Seleziona una pagina

12. La legge dell’Estensione di una linea di prodotti 

 

C’era una tensione irresistibile ad estendere il patrimonio di marca 

Dal Libro: “Quando cercate di essere tutto per tutti, inevitabilmente finite nei guai. <>, ha dichiarato un manager. <>”. 


La Legge dell’Estensione di linea nel Web Marketing Olistico Dentale: 

Ovvero: concentra i tuoi sforzi in un “Funnel di Promozione” online alla volta e fallo FUNZIONARE. Solo dopo pensa ad altro. 

Se Ries e Trout nel libro parlano di come l’Estensione di linea dei prodotti, disperda le risorse delle aziende, io penso la stessa cosa riguardo all’estensione dei “Funnel di promozione” che, sono normalmente proposti da inesperte web agency ai propri clienti odontoiatrici. 

Ti racconto un aneddoto su Renato, un dentista mio cliente. 

A marzo scorso abbiamo cominciato una campagna su Adwords, promuovendo la vendita su Google dei suoi servizi professionali, legati a dei prodotti innovativi in campo dentale (non ti dico quali per privacy e per accordi di riservatezza contrattuali, anzi…, il dentista non si chiama neppure Renato…). 

Si partiva da SOTTO-ZERO, perché nei mesi precedenti il sito di Renato, per diverse cause dipendenti dalla sua precedente agenzia di web marketing, era stato pesantemente penalizzato da Google e non aveva praticamente più traffico. 

Un vero dramma, credimi…!

Ci abbiamo lavorato tanto e, purtroppo, con scarsi risultati, almeno nelle prime settimane (risultati che erano però prevedibili…) e, pur tuttavia, pian piano stavano costantemente migliorando. 

Siamo arrivati a luglio ad avere un OTTIMO tasso di conversione del 5,76% (ed anche se ti sembrerà poco, fidati, è un risultato d’eccellenza in campo dentale, considerata la partenza da sotto zero…). 

Poi, scade il contratto ed arriva il momento di discutere il rinnovo ed, il buon Renato, coglie l’occasione per chiedermi di creargli un “Funnel su Facebook”. 

Ma come un Funnel su Facebook…?” dico io…., ”da Adwords stiamo ottenendo dei buoni risultati, che senso ha…?”, aggiungo….! 

Niente da fare. Renato s’era fissato col “Funnel di Facebook”, anche perché aveva letto su un gruppo di Facebook che si occupava di web marketing dentale, che bisognava fare esattamente così. 

Io, però, NON ho accettato di creare questo funnel perché, a mio parere, era un grave errore, soprattutto in quanto andava in sostituzione od in concorrenza diretta con la campagna di Adwords e, quindi, si perdeva tutto l’abbrivo conseguito nei mesi precedenti. 

Morale della favola: il principale errore di Renato in questione, è stato quello di “estendere il suo Funnel di promozione”, abbandonando Adwords (lo strumento con cui aveva cominciato ad ottenere risultati) per passare ad una promozione “sostitutiva” su Facebook. 

Mentre, come gli avevo suggerito più volte, avrebbe dovuto continuare col primo strumento, con l’obiettivo di migliorare ancora le perfomances e, SOLO DOPO aver raggiunto un livello ottimale (che però non aveva ancora raggiunto…), AFFIANCARE a quello strumento un secondo “Funnel di promozione”, magari anche su Facebook…!

Pertanto, ricorda: di più è meno! Ovvero, più prodotti, servizi, mercati ed alleanze uno studio odontoiatrico realizza, meno soldi farà. 

Inversamente: di meno è più: per avere successo è meglio focalizzarsi su un determinato prodotto o servizio e costruirsi una posizione nella Mente del potenziale paziente. 

Solo dopo aver raggiunto la “maturità” di un tuo servizio o prodotto, potrai dare il via con successo al “lancio” di un nuovo servizio o prodotto più innovativo, altrimenti, il “bagno di sangue” relativo alle spese di web marketing e di pubblicità…, non te lo risparmierà più nessuno, neppure il sottoscritto…!

Come al solito, ti esorto ad implementare da subito quanto hai letto in questo post nella tua professione – magari oggi stesso – e ti auguro di fare davvero un buon lavoro…!

Share This