Seleziona una pagina

5. La legge della Focalizzazione


Il concetto più potente nel marketing è: “possedere una parola nella Mente” del cliente potenziale

Dal libro: “Un’azienda può avere un successo incredibile se riesce a trovare il modo di possedere una parola nella Mente del cliente potenziale. Non dev’essere una parola complicata né inventata. Le parole migliori sono quelle semplici, prese direttamente dal dizionario. Questa è la legge della Focalizzazione. Vi aprite un varco nella Mente restringendo la focalizzazione su una singola parola o concetto. Nel marketing è il massimo sacrificio”.


La Legge della Focalizzazione nel Web Marketing Olistico Dentale:

Ovvero: devi essere COERENTE con quanto si aspetta il tuo paziente!

N.B.: per approfondire lo studio della Legge della Focalizzazione, ti invito a leggere “Focus”, un altro straordinario libro di Al Ries.

Quanto al Web Marketing, vorrei trattare la legge della Focalizzazione osservandola dal punto di vista del suo “significato laterale”, troppo spesso ignorato nella comunicazione online dei dentisti, ovvero: la ricerca della PERFETTA COERENZA dei contenuti che si mostrano al potenziale paziente…, rispetto a quelli che lui si aspetta.

Mi spiego meglio.

Supponiamo che tu stia facendo una campagna Facebook che riguardi un particolare servizio offerto dal tuo studio.

Diciamo che hai fatto tutto bene, scelto il target perfetto, scritto un bell’annuncio con un copy persuasivo ed efficace, hai scelto un’immagine dell’annuncio che spacca ed attira l’attenzione, hai il budget giusto e poi…..,

…., clicco sull’annuncio e finisco sull’home page del tuo sito web!

Nooooo! Così non si fa!

La pagina d’atterraggio del sito deve essere sempre COERENTE al 100% con l’annuncio.

Ti spiego cosa intendo per coerenza con qualche esempio:

  • se promuovi la vendita di un servizio e/o di un prodotto, l’annuncio deve rimandare ad una pagina che parla – esattamente – di quel servizio/prodotto (e non all’home page del tuo sito);
  • se promuovi un articolo del blog, l’annuncio deve rimandare all’articolo del blog (e non all’home page del tuo blog);
  • se usi un’immagine nell’annuncio, devi fare in modo che l’utente atterri su una pagina che contenga la STESSA immagine vista prima;
  • se usi un titolo (head-line) nell’annuncio, devi fare il possibile perché quello stesso titolo sia presente nella pagina d’atterraggio (che sia una landing, una squeeze, od altro);
  • persino i colori ed il logo usati sull’annuncio di Facebook, devono sempre essere gli stessi usati nella pagina di atterraggio;
  • inoltre, se pubblichi l’annuncio dalla pagina “il problema parodontale spiegato in modo semplice dal Dr. Pinco Pallo”, il paziente deve finire su una pagina dedicata del sito: “dr-pinco-pallo” e NON sul sito della tua Web Agency…, che ha un nome diverso, colori diversi, questo è un errore imperdonabile;
  • così come links “corrotti” che non funzionano o che portano a pagine che non centrano nulla ecc. (tra l’altro, questo errore tecnico, ti potrebbe causare problemi anche con la serp di Google – la pagina di ricerca -).


Insomma, l’esperienza che il paziente avrà “atterrando” sulla tua presenza online, dovrà sempre essere Focalizzante e COERENTE in tutte le sue parti: dalla partenza…, all’atterraggio!

Altrimenti, gli unici effetti che otterrai saranno: il disorientamento dell’utente per carenza di Focalizzazione, nonché …, il conseguente peggioramento delle performance dei tuoi risultati online ed in studio…!

Come sempre, ti esorto ad implementare subito i consigli che hai letto in questo post sul tuo sito o blog e, perciò, ti auguro di fare davvero un buon lavoro!

Share This