Seleziona una pagina

Le attività di marketing dello studio dentistico, sono spesso finalizzate all’acquisizione di nuovi pazienti. In realtà, il marketing più efficace e sottovalutato è proprio quello rivolto a chi è già stato od è ancora paziente del tuo studio. In passato ho già prodotto contenuti e video sull’importanza della fidelizzazione dei pazienti e sul valore economico del paziente sul lungo periodo.

Ora vorrei introdurre un discorso più pratico, parlando di una efficacissima e mai “morta” tecnica di marketing, utilizzabile per fidelizzare i tuoi pazienti: l’email marketing.

CHE COS’È L’EMAIL MARKETING ED A COSA SERVE?

L’email marketing è una tecnica che si basa sull’invio di email ai propri pazienti. Semplice no? 

Ed invece non è affatto così! Vediamo insieme il perché.

Quando raccogli le informazioni anagrafiche del paziente, ti consiglio di chiedergli sempre anche il suo indirizzo email, oppure quello di qualche suo parente (attenzione a rispettare il regolamento GDPR): in questo modo potrai creare un database con tutti gli indirizzi email dei tuoi pazienti (mailing list). A questo punto, puoi usare un software, semplice o più professionale, per inviare email periodiche (newsletter) a tutti i tuoi pazienti, od a segmenti di pazienti con dei tag specifici. La tua scelta dipenderà dal budget e dal tempo che vorrai dedicare a questa remunerativa attività.

L’email marketing nel tuo studio dentistico può essere utile per diversi scopi, tra cui:

  1. ridurre il tasso di abbandono dei pazienti
  2. comunicare novità dello studio e promozioni ai tuoi pazienti
  3. riportare i pazienti in studio periodicamente (cioè, fidelizzarli…!).

Tutto questo può tradursi in un aumento dei ricavi del tuo studio, senza aumentare il numero dei pazienti, ma facendo leva unicamente sui pazienti che già hai.

ECCO GLI 11 PRINCIPI NECESSARI PER EFFETTUARE UN EMAIL MARKETING EFFICACE

Come già ti ho anticipato, l’email marketing è un’attività tutt’altro che semplice. Quando invii un’email ai tuoi pazienti, devi fare in modo che l’email sia aperta e letta e che il paziente effettui l’azione che vorresti fargli effettuare in quel momento.

In linea di massima, ecco gli 11 principi (steps) da seguire per fare email marketing per lo studio dentistico in modo efficace:

1 – PERSONALIZZAZIONE: Anche se stai inviando la stessa email a decine, centinaia o migliaia di pazienti, cerca di essere il più personale possibile. Il software che utilizzi per l’invio dovrebbe, ad esempio, darti la possibilità di usare un campo personalizzato per il nome, in modo da poter iniziare l’email con un saluto diretto al cliente: “Gentile *SUO-NOME*”.

2 – PERIODICITÀ: Fai in modo di inviare le email con una certa regolarità: una volta alla settimana, una volta ogni due settimane, una volta al mese. Puoi anche inventarti delle rubriche, tipo “un consiglio al mese sulla prevenzione di….”.

3 – UTILITÀ: Ogni email che invii, dovrebbe fornire “valore aggiunto” al paziente, comunicando realmente qualcosa di utile: un consiglio, una promozione, una novità. Le email inutili, al contrario, potrebbero spingere il paziente a non leggere mai più le email successive o, addirittura, a cancellarsi dalla tua mailing list (…e questo è proprio l’esatto contrario di ciò che devi ottenere).

4 – RESPONSIVE: Questo è un termine tecnico per indicare l’adattabilità grafica dell’email a tutti i dispositivi. In altre parole: quando invii l’email, ciascun paziente la aprirà da un dispositivo diverso. Assicurati che l’email sia visualizzata in modo ottimale su ciascun dispositivo. Questa è una caratteristica che dovrebbe offrirti il software che utilizzi per fare l’email marketing.

5 – COLORE: Se possibile, dai colore alle tue email. Aggiungi il logo dello studio ed una immagine non troppo “pesante” all’interno del testo. Dividi il testo in paragrafi, usando inoltre il grassetto per evidenziare le parole-chiave del testo, ma non esagerare con la grafica perché renderesti “pesante” l’email anche per il software di invio automatizzato, oltre che per il ricevente.

6 – OGGETTO: Crea un “oggetto” accattivante della tua email, perché è fondamentale per attrarre l’attenzione e convincere il paziente ad aprire l’email. Immagina di aver scritto un’email interessante e dal contenuto utile. Se scrivi un titolo banale, poco diretto e non accattivante, il paziente potrebbe non aprirla mai e tu avresti sprecato il tuo lavoro ed il tuo tempo.

7 – GRAMMATICA: Sembrerà banale, ma una buona email non deve contenere grossolani errori grammaticali. Anzi, è proprio bene che non ne contenga affatto! Rileggi bene (e più volte) il testo prima di procedere all’invio, magari con un “lettore automatico” che certamente avrai sul tuo computer. Assicurati che il testo sia pulito, privo di errori, semplice per tutte le età e culture e diretto allo scopo.

8 – AZIONE: Alcune delle email che invierai, si limiteranno a fornire un contenuto utile al paziente, come ad esempio consigli sul benessere in senso dentale…. Altre email, invece, saranno finalizzate a spingere il paziente a compiere un’azione, come programmare un appuntamento. In questi casi, fai in modo che l’azione sia indicata con chiarezza e che sia semplice da eseguire (ad es. cliccare su di un bottone colorato e ben visibile).

9 – FOCALIZZAZIONE: Resisti alla tentazione di riempire l’email di troppe informazioni tecniche e di azioni da far compiere al ricevente. Focalizzati su un singolo messaggio, da esprimere con chiarezza, nel modo più breve e veloce possibile.

10 – SEGMENTAZIONE: Alcuni messaggi possono essere comunicati a tutta la mailing list, senza distinzioni. Altri messaggi, invece, come ad esempio dei consigli relativi ad uno specifico problema dentale, possono essere inviati a specifici segmenti di pazienti, filtrati in base alla loro età, al sesso, al tipo di trattamento ricevuto, ecc., magari utilizzando uno speciale software denominato PRM (una variante medicale del CRM).

11- INTEGRAZIONE: Se il tuo studio utilizza già diversi canali di comunicazione, quali: pagina Facebook, blog e sito, integra questi canali nell’email. Ad esempio, potresti scrivere un’email che rimanda a un articolo pubblicato sul tuo blog, o un pulsante che invita a seguire la tua pagina su Facebook.

UTILIZZA SEMPRE L’EMAIL MARKETING NEL TUO STUDIO

L’email marketing è una tecnica utile per raggiungere diversi obiettivi, vale quindi la pena integrarla nella tua strategia di marketing. Come però ti ho spiegato, è una tecnica che richiede tempi e sforzi adeguati.

Pertanto, il mio consiglio di chiusura di questo post è il seguente: individua, all’interno del tuo studio, una risorsa umana che possa dedicarsi all’email marketing con cura, delineando una strategia di lungo periodo, gli obiettivi da conseguire e i giusti strumenti da utilizzare. Oppure “appalta” il servizio all’esterno del tuo studio, a marketer di provata fama!

Quello dell’email marketing è, comunque, un tema vasto e complesso ed avrò modo di ritornarci in successivi articoli o video dedicati.

Share This