Seleziona una pagina

Sei un operatore dentale ed hai deciso di avviare una strategia di marketing online per dare visibilità e promuovere il tuo studio, ma non sai da dove cominciare? Bene, nulla di cui ti devi davvero preoccupare, ma la tua strategia deve essere costruita davvero oculatamente, oppure è meglio non fare nulla!

Il mondo del marketing online è ricco di possibilità e strumenti ed è in continuo divenire.

E’ vero, spaventa un po’ di primo acchito ed anche un po’ di confusione all’inizio è più che normale. Di sicuro, l’idea di fare marketing online per il tuo studio potrà rivelarsi vincente, anche perché Internet assume un’importanza sempre maggiore ed è davvero una buona idea sfruttarlo per raggiungere il successo del tuo studio.

Ed allora, ecco qui i primi 3 possibili passi per avviare la tua strategia.

Devi sapere subito che, ogni strategia di marketing si differenzia dalle altre, in base agli obiettivi che ci si pone, alla situazione attuale ed alle disponibilità di tempo e risorse. Ma questi 3 passi sono in un certo senso dei “must”, quindi è meglio che tu familiarizzi con loro fin da subito.

Primo passo: IL SITO WEB

Se consideri Internet un luogo, ovvero una grandissima piazza, seppur virtuale, allora il tuo sito, sempre se hai deciso di essere anche tu nel web, allora è come la tua casa. Anzi, nel caso di un’attività professionale, è come se fosse un negozio, una vetrina per i tuoi prodotti e servizi. Costruire un buon sito è un’attività che non può certo essere improvvisata. Ti consiglio, quindi, di rivolgerti a professionisti competenti.

In linea di massima, queste sono le 3 S di un sito, ovvero le linee-guida da rispettare per la costruzione di un sito efficace:

SEO: questo è un acronimo che sta per Search Engine Optimization e si riferisce a quell’insieme di pratiche che permettono al tuo sito di avere maggiore visibilità nei motori di ricerca. Quando fai una ricerca su Google, sei portato a cliccare maggiormente sui siti che compaiono più in alto nei risultati, piuttosto che su quelli che compaiono in basso e/o addirittura nelle pagine successive. Rifletti: anche tu quando hai cercato qualcosa, a meno che non ti interessasse davvero, al massimo sei andato nella seconda, forse terza pagina, ma non oltre; eppure ce ne saranno state a centinaia o migliaia…! In pratica, posso affermare che costruire un sito senza l’ottimizzazione SEO, rischia di essere uno spreco di tempo e denaro (sei avvisato/a…).

SEMPLICITÀ: questo è un valore di cui è sempre bene tener conto su Internet. Un sito semplice è un sito in cui i visitatori riescono ad orientarsi fin dalla loro prima visita, ovvero, un sito che rispetta le regole fondamentali dell’usabilità. Ti è mai capitato di finire su un sito e di abbandonarlo dopo pochissimi secondi, a causa della confusione causata dalla disposizione delle varie sezioni, o dei tempi di caricamento troppo lunghi? Ebbene, è proprio questo ciò che dovresti evitare che accada nel tuo sito. Il tuo obiettivo, piuttosto, è rendere la vita più semplice possibile ai tuoi visitatori.

SICUREZZA: fai in modo che i visitatori riescano facilmente a mettersi in contatto con te, tramite indirizzo email, form o telefono. È anche molto importante inserire il rimando a tutti i tuoi canali social, per permettere ai tuoi potenziali pazienti di creare una relazione più profonda con lo studio. Inoltre, inserisci sul sito i tuoi giorni e orari di apertura. Potrebbe essere molto comodo, per il paziente, prenotare un appuntamento direttamente dal sito, senza dover ricorrere al telefono (ma di questo parleremo in un altro post….).

Secondo passo: I SOCIAL NETWORK

Le persone e, quindi, anche i tuoi pazienti, attuali e potenziali, passano diverse ore al giorno sui social network, a partire da Facebook. (CLICCA QUI PER L’ARTICOLO CON LE STATISTICHE). Qui socializzano, si rilassano, ma vanno anche alla ricerca e si scambiano informazioni importanti, un po’ come farebbero al bar con degli amici “reali” e non “virtuali”.

Pertanto, la tua strategia di marketing online non può prescindere dalla presenza di una tua pagina dedicata allo studio sui canali social. Facebook è praticamente irrinunciabile o quasi, ma, tempo e risorse permettendo, potresti prendere in considerazione anche gli altri social network, come Twitter e Youtube.

Ricorda: tutti i social network sono davvero preziosi per il tuo marketing online per diversi motivi. Innanzitutto, può essere tramite loro che spesso il potenziale paziente conoscerà il tuo studio. Quindi, assicurati di dare una buona prima impressione, inserendo tutte le informazioni sul tuo studio (orari di apertura, chiusure straordinarie, indirizzo, ecc.) e tenendo aggiornata con continuità la pagina. Ma i social network diventano tuoi fidati collaboratori anche dopo la visita, quando il paziente soddisfatto può venire sulla tua pagina a recensire positivamente il tuo operato, generando utile passaparola verso gli altri potenziali pazienti.

Terzo passo: PUBBLICITÀ

Ebbene sì, la pubblicità si fa anche su Internet, seppure in forme e modalità differenti dalla pubblicità tradizionale (quella in televisione, alla radio o sui giornali, ad esempio, che servono a ben poco e costano tantissimo…).

Su questo versante hai veramente tante alternative, ma qui mi limito a segnalarti le due principali:

FACEBOOK ADS: la pubblicità rappresenta la prima fonte di ricavi per il social network. Su Facebook sono presenti oltre 1 miliardo di persone da tutto il mondo. Di ognuna di queste persone, Facebook conosce tutta una serie di dettagli preziosi per individuare il giusto pubblico cui fare pubblicità. Ad esempio l’età, il luogo di residenza, gli interessi, le abitudini, ecc. Facebook mette a disposizione gratuitamente degli inserzionisti tutti questi dati, permettendo di creare campagne pubblicitarie per ogni tasca e per ogni esigenza, selezionando nella maniera più accurata possibile il pubblico cui indirizzare la pubblicità, sotto forma di banner e post a pagamento.

GOOGLE ADWORDS: si tratta di uno strumento simile a quello di Facebook, ma creato da Google ed utilizzabile sul motore di ricerca. Le campagne pubblicitarie sono di due tipi: Search e Display. Con le campagne Search, puoi mostrare la tua inserzione quando l’utente digita determinate parole chiave su Google. Con le campagne Display, invece, l’utente vedrà i tuoi banner pubblicitari direttamente nei siti sui quali naviga.

A dir la verità, si sta facendo strada anche il motore di ricerca della Microsoft, “Bing” che è connesso anche ad altri motori di ricerca tipo Yahoo ed AOL, forse varrebbe la pena di distribuire un poco del budget per la pubblicità anche qui, perché costa davvero molto meno e vi è ancora poca concorrenza!

Ognuno di questi argomenti merita di essere approfondito, ed è quello che farò nei prossimi post.

Per il momento, speriamo di averti chiarito alcuni concetti basilari del marketing online.

Share This